Con lo sguardo dell'artista, Michelangelo vedeva già nella pietra che gli stava davanti l'immagine-guida che nascostamente attendeva di venir liberata e messa in luce. Il compito dell'artista – secondo lui – era solo quello di toglier via ciò che ancora ricopriva l'immagine. Michelangelo concepiva l'autentica azione artistica come un riportare alla luce, un rimettere in libertà, non come un fare.

giovedì 3 ottobre 2013

IGOR ROPYANYK 1957











































1 commento:

  1. Magnificos trabajos, nos permite soñar atraves de ellos.

    RispondiElimina

Lettori fissi